Dopo un periodo di riflessioni e scelte oculate, il Birrificio 26 nero è di nuovo in campo con una novità importante. Il 2015 che sta per chiudersi è stato infatti all’insegna dell’unione tra il birrificio di Fabio Massellucci, fondato nel 2011, e Arribal nato nel 2010.

“Abbiamo compiuto una scelta dettata da un’attenta analisi del mercato e dalla volontà di rafforzare una strategica sinergia, già in essere da diversi anni – spiegano i birrai, Fabio Massellucci e Luca Rotolo -. Infatti, non è tutto oro ciò che luccica nel mondo della birra artigianale. Il nostro è un settore alle prese quotidianamente con una concorrenza sempre più capillare, tanta burocrazia e costosi oneri da affrontare. Per questo motivo abbiamo deciso di unire le nostre forze e idee, nell’ottica di contenere i costi e sviluppare una collaborazione che ci consenta di cogliere maggiori opportunità sul mercato”.

Il 2016 sarà quindi un anno di nuove sfide e obiettivi importanti da raggiungere. Tra questi la nuova sede a Poggibonsi, con spazi più grandi e attrezzati che è già operativa per la fase produttiva. Inoltre, stanno prendendo forma nuovi progetti, tra cui anche la vendita diretta e l’organizzazione di degustazione ed eventi, direttamente in birrificio.

fabio-massellucci-luca-rotolo

Nella foto da sinistra Fabio Massellucci (Birrificio 26 Nero) e Luca Rotolo (Arribas)

Pin It on Pinterest

Share This